NewsCast

banner topdx2

L’art. 37 e seguenti della L.R. 25/1998 e successive modificazioni e integrazioni disciplina le sanzioni amministrative per gli utenti trasgressori per le seguenti irregolarità:

  1. Sprovvisti di documento di viaggio
  2. Abbonamento irregolare
  3. Biglietto non convalidato
  4. Biglietto obliterato più volte od irregolare
  5. Biglietto scaduto nel tempo di utilizzo
  6. Titolo di viaggio non conforme al percorso o alla classe tariffaria
  7. Abbonamento valido non convalidato
  8. Mancata esibizione di abbonamento e/o tessera di riconoscimento di cui il trasgressore si dichiara titolare.

Gli agenti accertatori, autorizzati dalla Provincia di Padova, hanno l’obbligo di emettere le sanzioni in qualità di Agenti di Polizia Amministrativa.
L’importo delle sanzioni è il seguente:
+ 52,00 Euro (+ prezzo biglietto) in misura minima se la sanzione è pagata entro 5 giorni.
+ 80,00 Euro (+ prezzo biglietto), comprensivi delle spese di procedimento, se la sanzione è pagata dal 6° al 60° giorno.
Trascorso il 60° giorno, la sanzione è trasmessa alla Provincia di Padova – Settore Trasporti ai sensi dell’art. 16 L. 689/1981.
Il pagamento può avvenire:

  1. Immediatamente nelle mani dell’accertatore;
  2. Presso la biglietteria dell’autostazione di viale della Pace.
  3. Con versamento sul c/c postale n. 1027558095 intestato a Busitalia Veneto S.p.A. – via del Pescarotto 25/27, 35131 Padova, indicando nello spazio riservato alla causale il numero, la data del verbale, il cognome e nome del sanzionato;
  4. Con bonifico bancario sul conto IBAN IT52 J076 0102 8000 0102 7558 095 presso Poste Italiane intestato a Busitalia Veneto S.p.A. indicando nella causale il numero, la data del verbale, il cognome e nome del sanzionato;

La sanzione si applica anche quando l’utente titolare di abbonamento nominativo in corso di validità non sia in grado di esibirlo all’Agente accertatore al momento della richiesta, ovvero entro i successivi dieci giorni presso la biglietteria dell’autostazione di viale della Pace o presso gli uffici aziendali di via Rismondo 28 a Padova, purché l’abbonamento non risulti regolarizzato successivamente all’accertamento. In questo caso all'abbonato sanzionato è richiesto il pagamento di € 5,00 come spese amministrative di gestione della pratica.
Il trasgressore può fare ricorso entro 30 giorni dalla contestazione o dalla notifica del verbale al Settore Trasporti della Provincia di Padova – Piazza Antenore , 3 - 35121 Padova.

Agg. Febbraio 2016.